Login

Tutti i servizi di Cascinamacondo, compreso il concorso haiku li trovi sul nuovo sito: www.cascinamacondo.com

Se ti sei già registrato sul nuovo sito premi qui per accedere.
Se ancora non ti sei registrato sul nuovo sito e vuoi registrarti gratuitamente premi qui.

Registrati sul nuovo sito per partecipare al concorso premendo qui.

recupera la password
Forgot your Password?
Menu
Home Haiku Crestomazia Concorso Haiku 2008 Concorso Haiku 2007 Concorso Haiku 2006 Concorso Haiku 2005 Concorso Haiku 2004 Concorso Haiku 2003 VideoChe cos'è un HaikuBibliografia Haiku Cos' è un Senryu Shashaijin Fuci Wasnahaijin Manifesto della poesia Haiku in lingua italiana Gli Haiku Bifronte
ovvero
I Gianu-Haiku
Haiku correlato
o Haiku narrativo
Articoli Congresso Europeo HAIKU-VADSTENA, SVEZIA - 8-9 Giugno 2007 Riflessioni sui sistemi di votazione
Il sistema a coppie alternate
Le sillabe - nozioni di metrica Haiku tombolato L'angusto sentiero del nord
di Matsuo Basho
NewsletterArchivio newsletter
ELENCO TITOLI

IL KIGO-LE PAROLE DELLE STAGIONI (per gentile concessione della rivista tedesca (clicca qui per leggere..)
Descrizione: Fuori dal territorio germanofono, il numero di sillabe nei componimenti non sembra oggetto di discussioni, mentre invece sembra essere oggetto di discussione il riferimento alla stagione. Anche da noi in Germania ci sono opinioni diverse a riguardo e la questione può diventare un ostacolo per l’Haiku. La maggior parte degli Haiku possono essere associati ad una stagione. Ma la stagione deve essere vincolante?
Autore: Volker Friebel e Ruth Franke Data inserimento: 28/08/2007
Segnalato da: Pietro Tartamella
Parole chiave: kigo, saijiki, Santoka, sillabe

SCRIVERE HAIKU (per gentile concessione della rivista tedesca (clicca qui per leggere..)
Descrizione: Se mi chiedessi – e mi stai chiedendo – come si scrive un haiku, direi in breve questo: descrivi in tre righe con un massimo 17 sillabe (1) un evento dal tuo ambiente di vita (2) che ha suscitato in te un pensiero fulmineo (3). Presenta al lettore l’evento in modo immediato così che sia in grado di riprodurlo per se stesso. Utilizza per questo scopo i verbi al presente ed un linguaggio semplice e concreto (4).
Autore: Hans-Peter Kraus Data inserimento: 28/08/2007
Segnalato da: Pietro Tartamella
Parole chiave: sillabe, kigo, non-dire, semplicità

L’ARTE DEL RITMO (clicca qui per leggere..)
Descrizione: L’altro elemento fondamentale della poesia e delle arti in genere è il ritmo. C’è un ritmo anche nella pittura, nella scultura, nella musica, che viene definito “sezione aurea” o “proporzione aurea”, simbolo dell’armonia, dell’equilibrio armonico. Se ne trovano esempi, inoltre, nella botanica, biologia, fisica, astronomia, aritmetica, geometria, architettura.
Autore: Antonella Filippi Data inserimento: 13/02/2007
Segnalato da: Pietro Tartamella
Parole chiave: arte, ritmo, musica, Filippi

HAIKU VOCALE (clicca qui per leggere..)
Descrizione: Alla prima lettura appare “spezzato”, non “scorrevole”. È senza punteggiatura. La Giuria non lo aveva votato. Ma è stato fonte di discussione e confronto.
Autore: Pietro Tartamella Data inserimento: 08/01/2007
Parole chiave: HAIKU , VOCALE, Nell’Armadio del pane, Pietro Tartamella

IL PIACERE DELLA DIFFERENZA PUR NELLA SIMILITUDINE (clicca qui per leggere..)
Descrizione: Spesso alcuni haiku li riconosciamo come “molto simili” ad un altri haiku. Spesso ricalcano quelli di autori famosi, si avvicinano molto alla loro struttura, ne ricalcano l’immagine.
Autore: Pietro Tartamella Data inserimento: 08/01/2007
Parole chiave: PIACERE DELLA DIFFERENZA, SIMILITUDINE, Oltre l’Autunno, edizioni De Art Multimedia

KIGO MISURALIS – KIGO TEMPORIS (clicca qui per leggere..)
Descrizione: L’haiku di Jim Kacian, inviato alla 4° edizione (anno 2006) del Concorso Internazionale di Poesia Haiku in Lingua Italiana edito da Cascina Macondo, ha stimolato una importante riflessione. In questo haiku non compare infatti il Kigo, e nemmeno il Piccolo Kigo.
Autore: Pietro Tartamella Data inserimento: 08/01/2007
Parole chiave: KIGO MISURALIS, KIGO TEMPORIS, Nell’Armadio del pane, edizioni Cascina Macondo

LO SPAZIO OLTRE IL TEMPO (clicca qui per leggere..)
Descrizione: Se le forme sono instabili, se nulla rimane se il tempo lineare non esiste i momenti “senza scopo” della vita per esistere hanno necessità di uno spazio.
Autore: Antonella Filippi Data inserimento: 08/01/2007
Segnalato da: Pietro Tartamella
Parole chiave: SPAZIO , OLTRE , TEMPO, haiku

COME SCRIVERE HAIKU (clicca qui per leggere..)
Autore: Jim Kacian - traduzione di: Alessandra Gallo Data inserimento:
Segnalato da: Pietro Tartamella
Parole chiave: SCRIVERE HAIKU, HAIKU, PICCOLO MANUALE,

cos'è un haiku (clicca qui per leggere..)
Descrizione: Cosa sta succedendo in questo stesso momento, esattamente dove siete ora? C’è il sole che splende o il cielo è coperto? C’è il vento o è una giornata immobile?
Autore: Jim Kacian - traduzione di: Alessandra Gallo Data inserimento:
Segnalato da: Pietro Tartamella
Parole chiave: cos'è un haiku, haiku, ,

LA FORMA (clicca qui per leggere..)
Descrizione: La poesia, come la musica, si dispiega nel tempo. Il modo in cui noi presentiamo una poesia ha un impatto sul modo in cui viene letta, sentita e accolta.
Autore: Jim Kacian - traduzione di: Alessandra Gallo Data inserimento:
Segnalato da: Pietro Tartamella
Parole chiave: LA FORMA, haiku, ,

IL CONTENUTO (clicca qui per leggere..)
Autore: Jim Kacian - traduzione di: Alessandra Gallo Data inserimento:
Segnalato da: Pietro Tartamella
Parole chiave: IL CONTENUTO, haiku, ,

LA TECNICA (clicca qui per leggere..)
Descrizione: Gli haiku riguardano sempre una relazione. A volte questa relazione è ovvia, altre è implicita, ma negli haiku c’è sempre una giustapposizione di immagine su immagine, e gli haiku permettono all’energia contenuta in tali immagini, e nel modo in cui le mettiamo su carta, di caricare l’intera poesia
Autore: Jim Kacian - traduzione di: Alessandra Gallo Data inserimento:
Segnalato da: Pietro Tartamella
Parole chiave: LA TECNICA, haiku, ,

LA LINGUA 1 (clicca qui per leggere..)
Descrizione: L’haiku riguarda principalmente l’esperienza, piuttosto che le parole o la lingua. La natura di questa esperienza potrebbe essere tale da disobbedire alla lingua, da comunicare o informare senza bisogno di parole o perlomeno prima che proviamo ad adattare delle parole all’esperienza stessa.
Autore: Jim Kacian - traduzione di: Alessandra Gallo Data inserimento:
Segnalato da: Pietro Tartamella
Parole chiave: LA LINGUA, haiku, ,

LA LINGUA 2 (clicca qui per leggere..)
Autore: Jim Kacian - traduzione di: Alessandra Gallo Data inserimento:
Segnalato da: Pietro Tartamella
Parole chiave: LA LINGUA, haiku, ,

LA LIBELLULA 1 (clicca qui per leggere..)
Descrizione: R.H. Blyth scrisse nella History of Haiku che l’haiku denota “uno shock di mitigata sorpresa, un sentimento di illuminazione...ciò che distingue l’haiku da altre forme di poesia è il suo carattere fisico, materiale, sensazionale” (1963 a, pp. 2-3). All’inizio del suo An Introduction to Haiku, Harold Henderson enfatizza l’associazione e la suggestione, indicando
Autore: Richard Gilbert - traduzione e adattamento di: Giovanni Ziviello Data inserimento:
Segnalato da: Pietro Tartamella
Parole chiave: LA LIBELLULA, , ,

LA LIBELLULA 2 (clicca qui per leggere..)
Descrizione: In questo inabituale esempio, la (apparente) giustapposizione del primo verso con la frase successiva è forzata in quanto il lettore scopre che il frammento della prima linea non è l’alfa ma piuttosto l’omega del poema (capovolgendo l’aspettativa semantica). Una seconda lettura potrebbe donare l’impressione di tre frammenti disgiunti ma non giustapposti (un poema fatto di soli frammenti). Considerando gli ultimi due versi della frase (la sezione sovrapposta),
Autore: Richard Gilbert - traduzione e adattamento di: Giovanni Ziviello Data inserimento:
Segnalato da: Pietro Tartamella
Parole chiave: LA LIBELLULA, , ,

Quando si toglie il rumore delle parole (clicca qui per leggere..)
Descrizione: Come nasce un haiku? Come può essere definito quel momento in cui, tra i diversi strati dei pensieri si fa strada il lampo sottile che porta a tradurre in parole, in 17 sillabe, la percezione profonda dell’instabilità delle forme, dell’impermanenza di ogni cosa, dell’inesistenza di un tempo lineare?
Autore: Antonella Filippi Data inserimento: 05/05/2006
Segnalato da: Pietro Tartamella
Parole chiave: nasce, haiku, definito, pensieri

Spiritualità giapponese (clicca qui per leggere..)
Descrizione: Il luogo dove siamo nati, l’aria che respiriamo, il paesaggio che continuamente vediamo rappresentano un rapporto essenziale per il nostro vivere e per questo non possiamo dimenticare il luogo della nostra nascita, i luoghi dove abbiamo trascorso la nostra fanciullezza. Tra l’uomo e la terra c’è un rapporto strettissimo e la Bibbia ci dice che il Signore formò l’uomo dal fango della terra. Naturalmente non dobbiamo pensare a tutto questo in senso letterale ma il significato che ci interessa cogliere è che avere un corpo implica una necessaria dipendenza e un necessario rapporto con il mondo e che l’uomo non può vivere senza un rapporto con il mondo e che la prima rivelazione di Dio è la rivelazione cosmica, la rivelazione che Dio ci da di sé attraverso le creature, l’aria che respiriamo, il paesaggio che continuamente vediamo.
Autore: Gianni Paglieri Data inserimento:
Segnalato da: Pietro Tartamella
Parole chiave: Spiritualità, giapponese, sakura, Haiku

Senryu da yanagidaru (clicca qui per leggere..)
Descrizione: I Senryū che seguono sono tratti da Il grande libro degli Haiku, pubblicato nel 2005 dalla casa editrice Castelvecchi, a cura di Irene Starace.
Ne ho fatta una versione che rispecchi anche in italiano la successione di 17 sillabe in 3 versi.
Autore: Fabia Binci Data inserimento: 02/01/2006
Segnalato da: Pietro Tartamella
Parole chiave: Senryu, yanagidaru, italiano, Starace

B E L L E Z Z A E P O V E R T A’ (clicca qui per leggere..)
Descrizione: nello stile giapponese del haïku
…”bellezza” non è solo un tatami nuovo di zecca e un legno bianco immacolato;
nel profondo del cuore della gente, “povertà” ha in sé un senso di rilassamento e agio.
(Alex Kerr)
Autore: Giorgio Gazzolo Data inserimento: 15/12/2005
Segnalato da: Pietro Tartamella
Parole chiave: BELLEZZA, POVERTA’, ,

1]
Copyright 2004 - 2007 Cascinamacondo.com - Realizzato da DeArt - Torino